Se una mamma si ammala non cambia nulla, ma se si ammala il papà…

Quando una mamma si ammala non cambia molto, ma quando succede al papà…

Una mamma può mettersi in malattia? Forse ma dico forse dal lavoro si, ma dai sui figli decisamente no. Eh si io credo che quando diventi mamma tra le tante cose che cambiano ci sia anche questo: non ci si può ammalare e se malauguratamente dovesse succedere, è assolutamente necessario guarire nel più breve tempo possibile.

In azienda mandi il certificato di malattia e stop, te ne stai a casa, al calduccio, sdraiata al letto o sul divano e se proprio ti va di lusso, hai un marito/compagno super premuroso che si preoccupa di tutto, ti porta le medicine, ti prepara una buona minestrina bollente (anche se ci sono 40 gradi) e tu un po’ te ne apporfitti per farti coccolare.

Ma se hai figli lo scenario cambia completamente. Non più di un giorno, un giorno e mezzo può durare la malattia, qualunque essa sia. Io quest’anno grazie ai miei nanetti mi sono beccata tutte le forme influenzali possibili e immaginabili: febbre alta, dissenteria (giusto il giorno prima del battesimo della mia nana), gola infiammata, raffreddori a settimane alterne….ma ho avuto dei tempi di ripresa eccezionali, nel giro di un giorno ero già in piedi a fare mille cose. E non perché io sia wonder woman, o meglio un po’ lo sono ma come lo sono d’altronde tutte le mamme: ma chi ha il tempo di ammalarsi quando i figli sono piccoli???

I papà! Ecco si loro questo tempo ce l’hanno, se hanno 37 di febbre si mettono a letto sotto venti coperte e ogni due per tre emettono degli strani lamenti per ricordare a tutti che stanno male. Che poi io dico ma se stai male, hai pure la forza di lamentarti? Bah direi che dopo il lavoro questo è il secondo grande aspetto su cui uomini e donne non raggiungeranno mai la parità.

gli uomini se hanno solo 37 di febbre si mettono a letto e sembra che stiano per morire

Però io dico che è un po’ anche colpa nostra e della nostra cocciutaggine a voler fare sempre tutto, a non concederci neanche il tempo per stare male in santa pace. E no perché chissà come mai noi abbiamo sempre un miliardo di cose da fare e se non lo facciamo crediamo che il mondo prima o poi vada in pezzi. Siamo noi mamme a sbagliare: se per un giorno non facciamo lavatrici, non puliamo, non cuciniamo, il mondo non crolla (forse vostro marito si, ma il mondo no) quindi sarebbe meglio che c’impegniamo di più e cerchiamo di delegare un po’ di cose agli altri, altrimenti finisce che noi siamo esaurite perché non sappiamo più dove sbattere la testa, i figli (con i quali vorremmo sempre mostrarci in perfetta forma) nemmeno prendono in considerazione l’ipotesi che la loro mamma sia umana e che quindi potrebbe accadere che stia male e i mariti/compagni all’inizio ci provano ad aiutarci, ma poi se noi non li esortiamo e non ci decidiamo a chiedere aiuto, loro gettano la spugna e noi ci incazziamo.

1 Trackback / Pingback

  1. Co sleeping fa molto bene ai figli, ma alla mamma e al papà piace?

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*