Se avessi saputo che avevo così poco tempo….

Se avessi saputo quanto poco tempo avevamo a disposizione non lo avrei sprecato
Se avessi saputo quanto poco tempo avevamo a disposizione non lo avrei sprecato....

Se avessi saputo che avevamo così poco tempo non lo avrei sprecato questo tempo.

Se mi fossi rassegnata all’idea che a un certo punto non ci saresti più stata non mi sarei comportata come ho fatto. Non avrei passato le giornate arrabbiata, amareggiata, incazzata contro un male che nessuno di noi aveva il potere di sconfiggere. Non avrei passato le notti in preda all’angoscia, a tenere tutto dentro, a soffocare le mie emozioni per evitare che tu ti accorgessi di quanto stavo male, di come mi sentivo impotente, anche perchè credo che tu te ne sia comunque accorta nonostante tutti i miei sforzi.

Lo sapevo che a un certo punto quel male mostruoso ti avrebbe portata via, ma facevo fatica ad accettarlo, proprio non ci potevo credere che un giorno tu non ci saresti più stata. E l’ho sprecato quel poco tempo che ancora potevamo passare assieme, l’ho sprecato piangendo, arrabbiandomi e a pensare alle cose pratiche perché era l’unico modo per non impazzire, per non pensare ossessivamente a quando non ci saresti più stata.

Quante cose avrei potuto fare in quel tempo che ancora ci era concesso

Avrei potuto fare tante altre cose con te, almeno fino a quando avresti avuto la forza per muoverti, passeggiare senza stancarti. Volevamo fare finta che tutto andasse bene, che tutto fosse come al solito, ci siamo illusi di poter continuare a fare una vita normale, perché tutti rifiutavamo di credere che sarebbe accaduto quello che poi è successo.

Avrei potuto parlarti un po’ più di me, ma parlarti sul serio, non raccontarti cose così solo per farti distrarre. Avrei potuto raccontarti di quello che avevo in mente di fare dopo la laurea, avrei potuto dirti che ero in realtà confusissima e che una volta terminata l’università non avevo la più pallida idea di cosa fare. E so che tu ne saresti stata felice, che mi avresti ascoltata con piacere, perché ti avrei reso partecipe della mia vita

Quanto tempo ho sprecato, perché m’illudevo che continuando ostinatamente a vivere in modo normale avremmo sconfitto quel male e tu saresti rimasta con noi, ci avresti viste crescere, sposarci, avresti potuto conoscere i tuoi nipoti. Mi saresti stata vicina quando ne avevo bisogno.

Ho voluto illudermi, sperare nel miracolo e così non ho sfruttato il poco tempo che avevamo. È un errore che non commetterò mai più, me lo ripeto ogni giorno: non sprecare il tempo, concentrati sulle cose veramente importanti, non sprecare le tue energie. E ci provo ogni giorno te l’assicuro, ma non sempre ci riesco. Mi dispiace, mi dispiace davvero tanto di non aver goduto del tempo che ancora avevamo da trascorrere insieme.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*