Bimba dimenticata in auto: quando un errore costa la vita di un figlio

Una bambina è morta perchè sua madre l’ha dimenticata chiusa in macchina per sei ore. Prima di condannare la sua mamma bisognerebbe capire perchè è successa una cosa del genere

È da qualche giorno che si parla tanto della vicenda accaduta in provincia di Arezzo che riguarda  una mamma trentottenne, laureata in legge e la figlia di 18 mesi rimasta chiusa in auto dalle 8 del mattino alle 14 in una piazza del paese che, oltretutto, è anche frequentata in quanto nelle immediate vicinanze ci sono negozi e un bar, ma quel giorno nessuno ha visto niente, nessuno si è accorto di niente.
La madre si è autodenunciata ai carabinieri ammettendo di aver “dimenticato” la bambina nell’auto ed è stata lei stessa a rendersi conto del fatto, urlando e chiedendo aiuto attirando l’attenzione dei negozianti e dei passanti e di alcune persone chiuse nelle loro abitazioni. Nonostante i soccorsi siano stati rapidi, a nulla sono serviti i tentativi di rianimazione.
Questo è quello che è accaduto, ora una mamma è indagata per omicidio colposo e per quanto mi riguarda credo solo che quando questa donna avrà realizzato quello che è successo, i sensi di colpa saranno una pietra pesante, che giorno dopo giorno le renderanno la vita sempre più dura da affrontare se non impossibile.
Non sono in grado e non sono nessuno per giudicare, ma interroghiamoci sulle cause che possono portare ad una cosa così apparentemente assurda, come quella di dimenticare in auto il proprio figlio: stanchezza, stress, insanità mentale, sovraccarico mentale…. di tutto, perché a meno ché non sia stata una cosa voluta,  non si può dare una spiegazione logica.
Se si considera anche il fatto che dai conoscenti, la mamma di Arezzo era vista come attenta e premurosa, affettuosa con la bambina, risulta difficile pensare che sia stata una cosa premeditata. Vista da questa prospettiva, una cosa così orribile e assurda potrebbe capitare a qualunque genitore, non è infatti la prima volta che accade una cosa del genere.
Si è vero, viene spontaneo chiedersi ma come ha fatto a dimenticarsi della figlia? Come è stato possibile? Ma la risposta non è altrettanto semplice. I motivi possono essere diversi, ma bisogna tener conto che oggi davvero tutti abbiamo dei ritmi di vita davvero stressanti, siamo sempre di corsa e purtroppo può accadere che il cervello vada in tilt. La cosa più triste sono i commenti accusatori che tanti in questi giorni stanno facendo su questa mamma che credo si porterà dietro per tutta la vita quest’orribile senso di colpa. Forse è il caso di giudicare meno e riflettere di più.

1 Trackback / Pingback

  1. Mamma lascia bimba in auto per andare dal parrucchiere

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*