Vacanze al mare: non è vero che tutti i bimbi si stancano e dormono

non tutti i bimbi al mare si stancano
Non è vero che tutti i bimbi al mare si stancano

Ci tengo a fare un premessa: non sono mai stata una dormigliona, né una grande amante del sonno. Ma il numero minimo di ore sindacali di sonno per sopravvivere si, a quello non ho mai rinunciato. Ma da quando sono mamma e soprattutto da quando sono mamma bis i miei diritti sindacali in merito al sonno sono andati a farsi benedire.

Avevo tanto puntato su queste vacanze, nonostante l’ansia per il fatto che sono le prime vacanze in quattro per dormire qualche ora in più (non parlo delle classiche 8 ore di sonno, io mi accontento di 5 ore consecutive), ma il mio desiderio non è stato esaudito. La mia nana che ha meno di un anno non si scarica, nemmeno con il mare si sdrena, dorme poco e il record massimo che ha raggiunto di notte al mare sono state 4 ore consecutive di sonno. Solo 4 misere ore….

Vogliamo parlare della tanto amata pennichella pomeridiana post pranzo? Che è praticamente obbligatoria in vacanza? Una vera fatica pure quella: lei ce la mette tutta per opporsi al sonno e riesco ad abbatterla solo quando proprio ormai è allo stremo delle forze, allora finalmente cede e si addormenta. Ma non più di 2 ore. Non un minuto di più. E noi che ormai abbiamo imparato i suoi ritmi in quelle due ore cerchiamo di fare qualcunque cosa: pretendiamo che l’altro nano dopo esattamente un minuto si addormenti pure lui, pipì veloce e a dormire pure io e mio marito. E se per caso non riusciamo ad addormentarci subito, basta siamo fregati, tanto sappiamo che di lì a poco la nana si sveglierà.

E allora bisogna inventarsi di tutto per tenerla buona, perché se lei si addormenta alle 13 (quando va bene) alle 15 in punto è sveglia ed operativa e cosa le fai fare per tenerla buona? Alle 15 si schiatta di caldo, c’è l’orario del silenzio da rispettare, gli altri membri della famiglia dormono ( e si chissà perché finisce sempre che sono io a rimanere sveglia con lei) tu vorresti darti a testate nel muro perché lei non ne vuole sapere più di dormire e pensi che forse (anzi sicuramente) a casa ti saresti riposata di più.

E quindi mia figlia ha sfatato un altro mito: non è vero che in vacanza i bimbi si stancano e dormono di più (o quantomeno non tutti….). Ora tutte le mie speranze sono riposte nell’asilo nido. Ho in mente un programma molto intensivo per lei: penso di lasciarla alle 7.30 del mattino e di andare a prenderla alle 18.00. Dite che si stancherà?  

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Keep calm & ho bisogno di una vacanza!
  2. Inserimento al nido come affrontarlo al meglio, qualche consiglio utile

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*