3 bimbi maltrattati dai genitori: ma com’è possibile che accadano certi orrori?

bimbi maltrattati dai genitori
Com'è possibile che esistano genitori che maltrattano i propri figli?
Dopo la recente notizia delle tre maestre arrestate per maltrattamenti e umiliazioni ai loro alunni della scuola dell’infanzia, arriva la condanna per una coppia di genitori islamici residenti a Torino che avrebbero letteralmente torturato le loro figlie minorenni e il bimbo più piccolo, di soli tre anni.
Sono una mamma anch’io e la cosa più ovvia per me, nei confronti di mio figlio, è che devo proteggerlo dal male che purtroppo esiste a questo mondo, mai sognerei di fargli del male; mi sento in colpa anche se gli dò solo una sberla sul popò e porta ancora il pannolino; ancor di più mi turba il fatto che a un livello di pazzia non ci arriva uno solo dei genitori, ma trova man forte nell’altro! Dunque, se io perdessi la testa sarei seguita a ruota libera dal padre di mio figlio? La pazzia è diventata contagiosa?
Le ragazzine, come pure il più piccolo, erano lasciati per punizione in una stanza al buio e senza finestre, senza cibo anche per giorni interi, torturati sui palmi delle mani e sulla pianta dei piedi con scosse elettriche e svegliati all’alba per pregare e leggere il Corano. Ovviamente tecnologie e social network erano banditi, ma questo è il minore dei mali.
Il tutto sarebbe venuto fuori dallo sfogo di una delle ragazze con una sua insegnante, alla quale ha confidato che piuttosto che tornare a casa avrebbe preferito morire, che aveva paura del padre che li ha più volte picchiati.
I “genitori” sono stati condannati all’arresto per 3 anni e mezzo e a un risarcimento pari a 10mila euro per figlio. Come se i fatti subiti possano avere un valore economico, ma soprattutto la pena da scontare in carcere a me pare irrisoria rispetto a quello che hanno fatto ai loro figli: come può un genitore, e peggio ancora come possono madre e padre, fare del male ai propri figli? Come si possono anche solo pensare certe assurdità?
In questi casi penso sempre alle coppie che non possono o non riescono ad avere figli e di amore da offrire ne hanno tanto; ecco perché sono fermamente convinta che l’adozione sia da agevolare anche nel nostro Paese, perché spesso le procedure sono lunghe e complesse, ma ci sono così tanti bambini che hanno bisogno del calore di una famiglia e coppie amorevoli e responsabili, che non desiderano altro che fare loro da mamma e da papà.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*