Come far crescere i nostri bambini competenti e responsabili

Come far crescere bambini competenti e responsabili
Se vogliamo davvero aiutare i nostri figli a crescere non dobbiamo continuamente fare le cose al loro posto

Come possono crescere i nostri bambini competenti e responsabili se continuiamo a sostituirci a loro?

E’ triste ma vero, spesso pretendiamo di avere figli efficienti e responsabili; ma tendiamo a non lasciarli mai andare per la loro strada. Spesso per responsabilizzzare i nostri bimbi dobbiamo lasciarli fare senza intervenire. Vi faccio un esempio: se per miracolo rimette a posto il suo letto ma non lo fa perfettamente, è un errore intervenire e rifarlo noi al suo posto. Il messaggio che gli mandiamo è tanto c’è la mamma che lo fa, perchè mi devo sbattere? E se poi sbaglio, la mamma mi criticherà…

Tendono sempre a comparare i poveri figli italiani con il resto del mondo e spesso ci facciamo una figuraccia. Dicono sempre che i nostri figli sono i classici italiani mammoni e spesso purtroppo hanno ragione.

Questa volta ad insegnarci come far crescere i bambini in maniera responsabile ci pensa una blogger inglese Amy Carner, che di figli ne ha ben cinque, tutti teenager, di cui un bimbo adottivo di 10 anni! Lei parla di otto cose da insegnare a fare ai nostri figli prima che compiano 13 anni.

Finchè si tratta di bimbi piccoli noi mamme italiane abbiamo tanto da insegnare, ma quando si ha a che fare con gli adolescenti, l’istinto della super mamma prevale e alla fine facciamo più male che bene ai nostri figli. Si sentiranno in competizione con noi e per non sbagliare decideranno di non fare.

Impariamo a parlare di meno e a mettere più paletti

Come far crescere i nostri bambini competenti e responsabili? Amy ci suggerisce di renderli più responsabili, tipo: perchè non comprare una sveglia tutta loro? Oppure devi imparare a gestire la tua paghetta, se finisci i soldi è un tuo problema, noi non siamo il tuo bancomat! Senza contare che specialmente nelle coppie separate è normale che genitore e figlio/a dormano nello stesso letto. Impara a dormire nel tuo letto!

Spesso si commette l’errore di punire per ottenere; non fraintendetemi secondo me qualche sberla funziona sempre, è come se di colpo li facessimo rinsavire dai loro capricci. Fargli riordinare la stanza per punirlo di una cosa che ha fatto non serve a niente, ma invece dare delle commissioni da fare, tipo una piccola spesa, li farà sentire importanti.

Ecco cosa possiamo fare per responsabilizzare di più i nostri figli: ha finalmente imparato a prepararsi da solo, si sveglia in orario e va a scuola in modo autonomo; forse potremmo trovare più tempo anche noi per coccolarli di più senza farci definire mamme di bamboccioni.

Ah mio figlio l’altro giorno mi ha chiesto di lavare i piatti, spero non sia solo un’occasione per giocare con l’acqua, ma un impegno costante, che dite? Io ci provo, stasera provo a chiedere se vuole lavare i piatti ancora! E da mamma infame quale sono gli chiedo pure di sparecchiare!

 

1 Trackback / Pingback

  1. Aiutare i bambini a crescere significa insegnargli a superare gli ostacoli, non ad arginarli

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*