Corso preparto e acquaticità in gravidanza: pensate un po’ a voi stesse prima del parto

corso preparto e corso di gravidanza in acqua
Per rilassarsi in gravidanza il corso preparto e quello di acquaticità in gravidanza sono di grande aiuto

Corso preparto e corso di acquaticità in gravidanza sono due cose che vi aiuteranno tantissimo per prepararvi al parto ma soprattutto per rilassarvi

Quando nasce un bambino da quel momento in poi ci preoccupiamo esclusivamente di cosa possiamo fare con lui e per lui. Io in quanto mamma infame, vi suggerisco di pensare anche un po’ a voi stesse, almeno fino a quando il pargolo ancora non è nato. In particolare ci sono 2 cose che vi consiglio assolutamente di fare durante la gravidanza: il corso preparto e quello di acquaticità in gravidanza.

Si è vero, tutti sappiamo come nascono i bambini, ma il corso preparto è un’occasione in cui avete la possibilità di condividere con altre donne le emozioni e le sensazioni che state provando: la stanchezza, il calo disastroso della libido, la pancia ingombrante, la curiosità e l’impazienza di conoscere il vostro piccolo… E poi ci sono i consigli molto utili che vi darà l’ostetrica durante il corso.

Almeno questa è stata la mia esperienza. Durante la mia prima gravidanza ho fatto il corso preparto presso l’ospedale San Carlo Borromeo di Milano (lo dico per chi fosse della zona e sta cercando un corso preparto) e sono stata molto contenta di averlo frequentato. Oltre ad una parte teorica in cui l’ostetrica ci spiegava cosa stava succedendo al nostro corpo, cosa sarebbe accaduto dopo e come prepararci alla nascita, c’era poi la parte dedicata al rilassamento. Una vera figata. Era l’unico momento in cui mi rilassavo davvero: facevamo esercizi di respirazione, un po’ di yoga (niente posizioni strane tranquille, con la panza non credete di poter fare chissà cosa) e poi portavamo fuori quelle che erano le nostre sensazioni del momento.

Se siete incinte e soprattutto se siete alla prima gravidanza, vi consiglio vivamente di fare il corso preparto.

Un’altra cosa che vi consiglio assolutamente di assolutamente fare, è il corso di acquaticità in gravidanza. L’acqua sarà l’unico posto in cui nonostante i 18 kg  ( o anche più) in più vi sentirete leggerissime e potrete fare un sacco di movimenti che fuori dall’acqua non riuscite più a fare (no le scarpe non riuscireste comunque ad allacciarvele neanche in acqua rassegnatevi). Io l’ho fatto durante le mie 2 gravidanze e ancora adesso ricordo il benessere che sentivo.

Credo che in linea di massima tutti i corsi si svolgano secondo le stesse modalità, comunque per quanto mi riguarda facevo una prima parte in vasca grande dove l’istruttrice ci faceva fare un sacco di esercizi per la famosa preparazione del pavimento pelvico e una serie di attività per la distensione dei muscoli. Ma la parte che più mi piaceva era la seconda: ci immergevamo nella piscina dei bimbi piccoli e con l’aiuto dell’istruttrice ci agganciavamo l’una all’altra mentre lei ci trasportava da una parte all’altra della vasca con movimenti lenti e delicati.

Musica rilassante di sottofondo, occhi chiusi….una figata. E quando avevamo la testa nell’acqua era un po’ come provare le sensazioni che i neonati provano nella pancia: immersi in acqua (vabbè loro sono nel liquido amniotico ma fa lo stesso) e rumori attutiti. Io a volte mi rilassavo talmente tanto che avrei potuto perfino addormentarmici in acqua.

Bene mamme, io vi consiglio vivamente di pensare molto a voi stesse prima della nascita del pargolo, perché dopo neanche ce l’avrete il tempo di pensare….coccolatevi e prendetevi cura di voi che almeno al parto ci arrivate rilassate.

1 Trackback / Pingback

  1. Il rispetto delle regole con lo sport, come inserire i propri figli

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*