Crostata di pasta frolla di mamma infame

Crostata di pasta frolla con crema pasticcera e frutti di bosco di mamma infame
Crostata di pasta frolla di mamma infame

Come preparare un’ottima torta ai frutti di bosco, la crostata di pasta frolla di mamma infame

Oggi vi racconto come fare un’ottima crostata alla crema con frutta fresca, decorata con i frutti di bosco. Essendo una torta di pasta frolla, bisogna assicurarsi che la frolla sia buona. Vi passo una ricetta che vi permette di fare una pasta come quella dei pasticcini alla frutta che comprate in pasticceria. Per questo l’ho ribattezzata la ricetta della crostata di pasta frolla di mamma infame!

Pasticcini con crema pasticcera e frutta di mamma infame
Pasticcini di pasta frolla con crema pasticcera di mamma infame.

Un consiglio che vi do, se fate la pasta frolla, fatene pure di più; se messa in freezer avvolta con pellicola si conserva per tanto tempo. Io la uso anche per fare i biscotti, piccole crostatine e pasticcini (vedi foto). Dopo averla  scongelata, la stendete, tagliate con stampini i biscotti, mettete in forno ed in poco tempo avrete degli ottimi biscotti.

Ora vi spiego come mettere insieme i pezzi. Prima cosa da fare è la pasta frolla, perchè una volta fatta, deve riposare almeno mezz’ora in frigorifero. Come riporto nel procedimento, bisogna stendere e foderare lo stampo prima di farla riposare. E’ un piccolo trucco che vi evita di impazzire quando esce bella fredda e dura dal frigo. Intanto che riposa preparate la crema perchè è veloce da fare, inoltre anche quella deve riposare e diventare fredda.

In questo caso metteremo la frutta sopra, quindi non abbiamo bisogno di tenerci da parte un po’ di pasta per fare le decorazioni, ma se fate una crostata sono indispensabili (per intenderci le righe di pasta che formano la scacchiera sulla torta). Per i tempi di cottura della pasta di solito quando si sente un buon profumo e comincia a dorarsi ci siamo (vedi come preparare la pizza). Indicativamente 35 minuti a 160 gradi. Mi raccomando solo la frolla, quando è fredda poi mettete la crema e la frutta.

Ora la frolla è pronta e croccante, riempite lo stampo di morbida crema in modo che sia tutto omogeneo e con i frutti di bosco decorate la torta. Questa è la parte che piace di più ai bambini, in cui metà frutta viene mangiata e l’altra finisce sulla torta!

PASTA FROLLA

Ingredienti per due tortiere da 25 cm: 500 g di farina 00; 300 g di burro; 200 g di zucchero; 4 tuorli d’uovo; 2 cucchiaini da caffè di acqua; un pizzico grande di sale; la scorza grattuggiata di 1 limone.
Procedimento: miscelare farina, sale, zucchero e scorza di limone, unire il burro freddo a tocchetti e in una ciotola a parte mettere i rossi d’uovo e l’acqua. Lavorare l’impasto in punta di dita perché il burro rischia di sciogliersi troppo, finché non diventa sabbioso. A questo punto unire le uova e amalgamare il più velocemente possibile con tutto il palmo. Consiglio speciale: stendere e foderare lo stampo, quindi far riposare, perchè in questo modo è più facile lavorare la frolla.

CREMA PASTICCERA

Ingredienti: 500 ml di Latte fresco intero, 1 stecca di vaniglia o polvere di vaniglia o fiala di essenza di vaniglia (con la stecca di vaniglia viene meglio), 120 gr di zucchero, 5/6 uova (dipende da quanto sono grandi)servono 100 gr di tuorlo, 40 grammi di amido o di farina 00 (meglio amido perchè non fa grumi) ed 1 noce di burro.

Procedimento: far sobbollire il latte (deve formare la pellicina ma non bollire) con la stecca di vaniglia dentro spezzata o le essenze/polvere di valiglia. A parte mettere in una ciotola i tuorli di uovo e lo zucchero, girare senza montare, deve solo diventare omogeneo. Mettere la farina e mescolare in modo che non abbia grumi. Intanto il latte diventa tiepido. Togliere la stecca di vaniglia e a parte aprirla e recuperare tutti i semini dentro il bacello e rimetterli nel latte e mescolare. Aggiungere gradualmente il latte, filtrandolo con un colino (se scendono i semini va bene lo stesso) nella ciotola con le uova e farlo assorbire dalle uova in modo che diventi tutto omogeneo. A questo punto mettere sul fuoco a fiamma bassa e cuocere. Attenzione che non deve bollire! Ad una certa temperatura inizia ad addensare, evitare i grumi se si usa la farina, e girare continuamente.

La ricetta ufficiale dice a 82 gradi spegnere, ma di fatto appena vi sembra compatta e vedete le prime bolle togliere dal fornello. Aggiungere fuori dal fuoco un po’ di burro (serve a rendere lucida la crema) e lasciar riposare con pellicola sopra in frigo per mezz’ora, dopodichè sarà pronta all’uso.

Consiglio finale, io non uso la gelatina sopra perchè secondo me è più buona senza, al limite spennellate un po’ di marmellata fatta scaldare con un po’ di acqua per qualche minuto. Aggiungete un po’ di zucchero a velo sopra e... Buona crostata di pasta frolla di mamma infame!

1 Trackback / Pingback

  1. Come preparare una buonissima torta di carote lesse

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*