Donatori di seme su Facebook: pagare per avere subito un figlio

pagare sconosciuti su Facebook per fare un figlio
Per chi vuole un figlio sono nati su Facebook i donatori di seme a pagamento

Purtroppo ci sono molte coppie o anche donne single che non riescono ad avere un bambino e per ovviare ai problemi burocratici sono nati su Facebook gruppi di donatori di sperma a pagamento

Avete problemi a concepire un figlio? Niente paura, Facebook vi potrà aiutare anche su questo. Ebbene si, su Facebook stanno spopolando i gruppi di donatori di seme. Vi assicuro che non è uno scherzo, ma è un altro escamotage ideato da chissà chi per ovviare a lungaggini e intoppi burocratici che impediscono a famiglie etero, single, coppie gay, di avere un figlio.

Il funzionamento è molto semplice: ci si iscrive ad uno di questi gruppi di donatori di seme su Facebook, i cui membri (anonimi) si rendono disponibili ad avere un rapporto completo (ovviamente dietro compenso….anche lo sperma ha un suo prezzo) con qualsiasi donna che cerchi di avere un figlio.

Io sono una persona di larghe vedute, sono favorevole all’adozione di bambini da parte di coppie omosessuali, all’inseminazione artificiale, all’adozione da parte dei single, però davvero qui stiamo esagerando. Ok, questi donatori di seme su Facebook sono nati perché esiste oggettivamente un problema burocratico e politico che molto spesso allunga i tempi delle adozioni se non addirittura le impedisce; ma siamo davvero sicuri che fare sesso con uno sconosciuto sia la strada migliore per fare un figlio? E se questo sconosciuto dovesse avere qualche malattia? Si è vero, molti di questi donatori di seme su Facebook inviano gli esiti degli esami per HIV e spermiogramma, ma essendo tutto in forma anonima chi vi garantisce che siano risultati veritieri? Ricordatevi che queste persone lo fanno per soldi, un po’ come accade per l’utero in affitto.

Parliamoci chiaro, di gente senza scrupoli in giro ce n’è tanta e molti, anzi direi tutti gli iscritti a questi gruppi lo fanno esclusivamente per soldi e mi viene da dire che molti se ne approfittano proprio di chi è davvero disposta a tutto per avere un figlio, però affrontare una gravidanza senza sapere nulla della persona con cui avete concepito un bambino mi pare una cosa folle.

1 Trackback / Pingback

  1. Neonato in vendita su Facebook, era solo una provocazione, ma la ventottenne milanese ora è indagata

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*