25 novembre: giornata mondiale contro la violenza sulle donne

25 novembre: giornata mondiale contro la violenza sulle donne
25 novembre: giornata mondiale contro la violenza sulle donne
La “casa” è quel luogo dove ci si sente protetti e al sicuro, l’ancora, la salvezza, il rifugio; eppure è proprio tra le mura di casa che, ancora oggi, nell’epoca della più moderna tecnologia, ancora molte donne, sempre troppe a mio avviso, subiscono umiliazioni e violenze da parte di quelli che un tempo avevano scelto come “compagni” per la vita.
Ci sono donne che tendono a giustificarli, altre che addirittura arrivano a incolpare se stesse, altre ancora a minimizzare il tutto e solo una piccola, piccolissima percentuale trova la forza e il coraggio necessari a ribellarsi e dire basta a quel circolo vizioso che comincia con un episodio sporadico e poi diventa l’abitudine quasi quotidiana.
È strano che si faccia una campagna pubblicitaria per esternare il disagio e la condizione che molte donne silenziosamente vivono (o meglio subiscono) ogni giorno, ma il mondo in cui viviamo non è perfetto e se questi sono modi per non far sentire sole le vittime di violenza domestica, per incitarle e dare loro la forza di ribellarsi denunciando la loro condizione, non possono che essere d’aiuto. E tra i numerosi video e spot pubblicitari creati apposta per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, trovo che quello realizzato da Telefono Donna e IKEA sia uno dei più emblematici ed esaustivi nello spiegare che la casa non è il luogo dal quale le donne dovrebbero difendersi.

Oggi, 25 Novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, vogliamo anche noi Mamme Infami fare forza e dare coraggio a chi questa violenza la vive e la subisce. Trovate il coraggio di denunciare: nessun uomo è giustificato se picchia una donna, nessun uomo è degno di esser definito davvero UOMO se usa violenza e le donne non sono MAI MAI colpevoli quando un uomo osa alzare una mano su di loro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*