Diventare mamma: come, dove e perché

come, quando e perchè si diventa mamma
Diventare mamma è un'esperienza meravigliosa ma stravolge completamente la vita

Chi è una mamma?

Beh, per citare una frase fatta, mamma è colei che fa il lavoro di 23 persone, ma lo fa gratis. E aggiungerei che spesso si dà per scontato tutto quello che fa una mamma, come se fosse impossibile per lei sbagliare, ma nessuna nasce che lo sa fare; talvolta abbiamo quella capacità di comprendere il pianto del bambino a cos’è dovuto, ma solo dopo tanti episodi susseguiti.

Com’è una mamma?

Una mamma a priori è stanca. È sempre stanca, già quando si sveglia al mattino, forse all’alba, perché sono rare le notti senza risvegli: vuoi perché il pupo ha fame, vuoi per un brutto sogno, per controllare se il piccolo respira o qualsiasi altra cosa. Spesso una mamma non ha (più) la piega dei capelli ben fatta, a volte è una vittoria anche riuscire a farsi lo shampoo due volte a settimana, non parliamo della ricrescita. Ah, io da quando è nato mio figlio, devo sempre tenerli legati i capelli, se ci tengo ad averli attaccati al cuoio capelluto. Altrettanto spesso una mamma non è perfettamente truccata, altre volte non lo è affatto, talvolta può capitare che a stento riesca ad abbinare i colori quando si veste, ma il suo bambino sarà sempre ben vestito, pulito e profumato.

Dov’è una mamma?

Una mamma è ovunque, in ogni dove e in ogni luogo, quel che è certo è che in bagno non sarà mai più sola. Una mamma è ovunque, meno che al cinema, almeno fino ai 3 anni di suo figlio ed a meno ché non si vada a vedere Peppa Pig. Chi ha la fortuna di poter lasciare un po’ i figli ai nonni, che lo faccia! Esistono apposta anche loro.

Quando è una mamma?

Direi che una volta avuto il pancione per 9 mesi circa, una volta partorito, allattato, cambiato pannolini, preparato pappette, non si torna più indietro. Una mamma è per sempre. Qualcuna ricorda la famosa frase “hai voluto la bicicletta?”.

Perché è una mamma?

Eh, altro dilemma. Siamo state create donne perché è implicita la nostra capacità e forza di essere mamme. Credo che per ognuna di noi, di noi donne intendo, arriva un momento nella vita in cui sentiamo il desiderio, una voglia di maternità, ci sentiamo pronte. Che poi essere mamma, è una scoperta giorno dopo giorno. Ed è il lavoro non retribuito più bello che si possa cominciare.

 

9 Trackbacks / Pingbacks

  1. secondo figlio: l'importanza di un fratello o di una sorella
  2. diventare mamma: quando nasce un bambino nasce anche una mamma
  3. Post parto: la nascita di un figlio
  4. Fare sesso e trovare intimità col partner dopo l'arrivo di un figlio
  5. Addio ai ritocchi:Asos sceglie modelle al naturale per i cataloghi
  6. Uccisa dal marito per non aver lavato i piatti. Un altro caso di femminicidio
  7. quando far visita al nuovo nato rispettando i tempi di ripresa della mamma
  8. Bea la bimba di pietra resta senza la sua mamma morta per un tumore
  9. Prima o poi quel sassolino dalla scarpa te lo togli: keep calm!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*