Il decalogo delle Mamme Infami

mamme infami, mamme imperfette
C'è un po' di Mamma Infame in ognuna di noi, perchè nessuno è perfetto figuriamoci noi!

Una delle cose che mi viene spesso chiesta è perché ci definiamo Mamme Infami, quando dietro l’esser madre si dovrebbe celare di tutto meno che l’essere “infame”; ebbene, vi svelo un segreto! Una delle capacità migliori di cui l’essere umano dovrebbe esser dotato è l’ironia, meglio ancora poi l’autoironia.
Ecco perché ho stilato il perfetto decalogo delle Mamme Infami, ma se avete suggerimenti la lista si può allungare!
Numero 1: le Mamme Infami sono quelle che all’ennesima notte in bianco adottano due soluzioni: prendono il neonato e se lo portano nel lettone tra il calore e (si spera) il dormire di mamma e papà oppure si snodano ed entrano nella culla. Non mettetele alla prova, pur di dormire dopo innumerevoli notti insonni sentirebbero scricchiolare le loro ossa, cosa che non è stata molto differente durante il parto. Perché di per sé le mamme hanno sonno, ma le Mamme Infami hanno sonno e VOGLIONO dormire;

Numero 2: le Mamme Infami sono quelle che vorrebbero alzare il sedere con le scarpe col tacco e magari ci provano pure, ma non criticate se in borsa tra un pannolino e un ciucciotto non dimenticano ballerine supercomode e poco ingombranti…

Numero 3: le Mamme Infami c’hanno provato a fare le mamme modello, quelle che “il tablet/smartphone a mio figlio no eh!”; ma alla fine hanno ceduto pur di avere la tranquillità per mezz’ora di pizza da riuscire a mangiare seduti, magari in pizzeria, senza sentire addosso puntati gli sguardi pungenti della gente (come se loro non avessero mai avuto figli, o magari qualcuno ha da rimproverare il fatto che ai loro tempi non avevano di questi aiuti. E quindi niente pizza);

Numero 4: le Mamme Infami sono quelle che quando portano i figli al parco non portano trenta ricambi e il disinfettante germicida e se i bimbi si sporcano ma chissenefrega, tanto a casa va tutto in lavatrice. I vestiti ovviamente, per i nani dovrebbe bastare un bagno/doccia, acqua e sapone. Tanta acqua, e abbastanza sapone.

Numero 5: le Mamme Infami sono quelle che poco danno importanza alla polvere sui mobili e qualche giocattolo in giro perché preferiscono giocare coi loro figli nel tempo che hanno: un giorno questi bambini cresceranno e si dice che ricorderanno quante volte abbiamo giocato con loro e non se la casa era sporca o pulita. Per sistemare c’è tempo ma non estrema urgenza.

Numero 6: le Mamme Infami sono quelle che escono di casa coi vestiti puliti ma sanno che dopo due minuti non lo saranno più, specialmente quando i figli sono neonati. E vale la stessa regola del numero 4, neppure per sé stesse portano il ricambio (eccezion fatta per le ballerine in caso di uscita in scarpe col tacco).

Numero 7: le Mamme Infami sono quelle che bramano un’uscita con le amiche o una cenetta intima col marito o compagno, sono quelle che aspettano trepidanti l’uscita di un film al cinema per ritrovarsi poi coi sensi di colpa quando arriva il momento. Ma poiché sono infami, ci vanno lo stesso.

Numero 8: le Mamme Infami sono quelle che lo shopping non esiste più se non per comprare cose ai figli. Ma qualcosina in saldo può sempre capitare, no?

Numero 9: le Mamme Infami sono quelle informate. Sulla teoria sono preparatissime e pure ferrate, nella pratica un po’ meno. Perché parlare e sapere è facile, praticare lo è un po’ meno; sono quelle che “bio è meglio” e “preparo tutto al momento”, ma qualche vasetto di omogeneizzato in credenza c’è, non si può mai sapere dovesse servire…

Numero 10: noi Mamme Infami siamo quelle che non si fanno problemi ad ammettere di non esser perfette e non facciamo nulla per sembrare tali, ma a dispetto dell’aggettivo che ci siam date siamo soddisfatte e complete soltanto quando i nostri figli sono felici, perché quando ci abbracciano sappiamo che si sentono al sicuro ed è la sensazione più bella che si possa provare.

E voi che suggerimenti avete per la lista delle Mamme Infami?

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*