L’importanza del gioco, con la mamma e col papà

L'importanza del gioco con la mamma e col papà
Passare del tempo con i nostri figli è il regalo più grande che possiamo fargli

Spesso se ne sottovaluta l’importanza, ma quello del gioco è un momento fondamentale nella quotidianità di ogni bambino.

Se vi fermate a pensarci, vedrete anche voi come il giocare della mamma coi figli sia diverso da quello del papà: mentre la mamma ha l’inconscia tendenza a dare anche al gioco uno scopo educativo e ludico, il papà gioca nel pieno significato della parola, intesa come attività di svago e divertimento; questo non vuol dire che uno è giusto e l’altro è un modo sbagliato di fare le cose, sia ben chiaro.

Nella maggior parte dei casi il bambino trascorre più tempo con la mamma piuttosto che col papà, si può dunque dire che le attività svolte dalla mamma sono viste un po’ come un gioco dal piccolo o dalla piccola di casa: mio figlio ad esempio, vede un gioco anche nel passarmi una ad una le stoviglie pulite dalla lavastoviglie perché io le metta a posto, e se in questo modo collabora e si responsabilizza non ci vedo niente di male, anzi! Magari la mia futura, futurissima nuora mi ringrazierà!

Il papà poi si riempie di gioia e di orgoglio se il figlioletto mostra interesse per i suoi stessi hobby vedendo, per dirne una, nel calcio tirato al pallone il tocco di classe di un campione, il prodigio del calcio futuro; stesso discorso per gli appassionati di modellismo, o delle corse delle macchine, della musica e quant’altro.

Nella famiglia tipo quando il papà torna da lavoro, seppur stanco anche lui della giornata di lavoro, si mette a terra col bambino e giocano a rincorrersi, a gattoni col piccolo in groppa, con le macchinine e con le costruzioni e chi più ne ha più ne metta.  Se vi va bene potrete godere di un po’ di tranquillità (almeno finchè è figlio unico), oppure come nel mio caso, non è raro che venga a prendermi per mano e finisco a terra a giocare anche io con loro… Ma diciamocela tutta, non è bellissimo tornare un po’ bambini, scordarsi per un attimo di quello che c’è da fare? I piatti da mettere in lavastoviglie o la lavatrice da preparare possono aspettare, i momenti trascorsi in famiglia a ridere e a giocare coi nostri figli invece sono irripetibili. Fa bene a tutta la famiglia! Sono sempre stata dell’idea che è meglio avere una casa con qualche giocattolo sparso qua e là ma la felicità tra le mura di casa, piuttosto che tutto perfetto e in ordine e ognuno per i fatti suoi.

Ricordo una frase di Papa Francesco “Perdete tempo a giocare coi vostri figli“, un giorno rimpiangerete di non averlo fatto, di esser stati troppo stanchi o troppo stressati: condivido in pieno queste parole.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*