Mamma stanca e pomeriggi oziosi: senza sensi di colpa, please!

anche le mame sono stanche
Anche le mamme si stancano: come tutti i supereroi, hanno bisogno di ricaricarsi!

È uno di quei pomeriggi freddi e uggiosi in cui tutto quello che hai voglia di fare si riassume nell’avvolgersi dentro al plaid e aspettare sul divano sonnecchiando che passi la giornata e arrivi la sera… Invece ti ritrovi ad aver appena addormentato il nano e a sperare che almeno un paio d’ore se le faccia, ma non per finire le millemila cose che devi ancora portare a termine: oggi no, oggi sei una mamma stanca, e contrariamente a tutti i buoni propositi del nuovo anno, decidi che è arrivato il momento di goderti un po’ di sano dolce far niente (almeno finchè il pupo dorme).
Questa mattina sembrava splendere il sole e il pensiero è stato quello di far partire la lavatrice, in stand-by da giorni perchè le condizioni meteo non sembravano esser d’accordo con la cesta del bucato ormai stracolma; in compenso niente panni da stirare! Poi ne riparleremo tra qualche giorno, quando la cesta degli indumenti sporchi sarà finalmente vuota e quella degli indumenti da stirare invaderà la stanza.
A metà del ciclo di lavaggio pare che il sole si sia nascosto dietro un enorme nuvolone grigio, ma tra i famosissimi buoni propositi per l’anno nuovo avevi segnato di pensare positivo e quindi scacci via il pensiero che verrà a piovere: tanto ormai la frittata è fatta e la lavatrice sta già facendo il suo lavoro, fidata e collaudata amica di sempre, come farei senza di te?
Inutile dirlo, ma a ciclo terminato eviti anche di tirare fuori il bucato, tanto fuori piove e chissenefrega. In compenso dopo la casa avrà un bel profumo di ammorbidente, visto che il bucato verrà messo ad asciugare sui termosifoni dando all’arredamento quel tocco di quotidianità che, diciamocela tutta, mica c’è in tutte le case? Sicuramente non c’è laddove è presente l’asciugatrice…
Quindi ecco il momento in cui ti metti sul divano (sempre per la voglia di fare pari allo zero) e contrariamente all’idea che ti eri fatta che al terzo minuto appollaiata sotto la coperta si sarebbe svegliato tuo figlio, cominci a riflettere sul senso della vita: com’è che stamattina c’era il sole, e adesso piove a catinelle? Siamo al 3 Gennaio o al 15 di Marzo? Bah…
A un certo punto poi balena nella mente il pensiero delle tante cose che ci sarebbero da fare ma la voglia è sempre zero, dall’altro lato la consapevolezza che quando il nano si sarà svegliato tutte le faccende verranno automaticamente rinviate al giorno dopo, e a quello dopo ancora… Ma sei ancora qui, un tutt’uno col divano e coperta calda calda.
La verità è che siamo mamme ma siamo anche persone, siamo umane e abbiamo la stessa stanchezza di chi si sveglia al mattino per andare a lavorare; anche le mamme lavorano, con la differenza che non c’è stipendio a fine mese e a volte manco la comprensione altrui. Siamo mamme, e quelle che hanno un lavoro faticano il doppio, ma siamo consapevoli del fatto che la nostra forza non è cosa da poco e se solo volessimo potremmo scalare le montagne a mani nude. Non oggi però… Siamo mamme, quelle per cui non esistono domeniche, né ferie, né festivi, né mal di testa e influenza.
In conclusione non sentitevi in colpa se per qualche ora non avete voglia di far nulla, prendetevi del tempo per voi e godete del dolce far niente, tanto il mondo continuerà a girare e tutto andrà ugualmente bene!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*