Manuale d’istruzioni per genitori: ma perchè nessuno ancora lo ha inventato?

Manuale d'istruzione per genitori: possibile che nessuno abbia il coraggio di inventarlo??
Manuale d'istruzione per genitori: possibile che nessuno abbia il coraggio di inventarlo??

Certe volte davvero vorrei che esistesse un manuale d’istruzioni per genitori. Un manuale che spieghi a noi genitori cosa fare come comportarsi quando proprio non si sa che fare.

Vi è mai capitato di rimanere spiazzate da certi comportamenti o da alcune rispostine dei vostri figli? A me è capitato e certe volte davvero vorrei che ci fosse un manuale, un grillo parlante, un suggeritore, insomma qualcuno che mi dica esattamente cosa devo fare.

A volte succede di non avere subito la risposta pronta, la soluzione a portata di mano. Noi vorremmo sempre essere impeccabili, non ci piace apparire incerti davanti agli occhi dei nostri figli, ma è impossibile. Però a volte è davvero complicato e difficile riuscire a capire cosa fare.

A me succede con mio figlio quando per motivi incomprensibili si chiude nel più totale mutismo e mi guarda imbambolato rifiutandosi categoricamente di rispondermi. Io nel frattempo passo in rassegna nella mia mente tutti i comportamenti che potrei adottare per ottenere la reazione (che vorrei) da lui e comicio velocemente a pensare: se perdo la pazienza e mi arrabbio, si chiude ancora di più, se mi metto con pazienza ad aspettare che si decida a parlarmi stiamo qui fino a domani, devo sforzarmi di essere calma, tranquilla ed esortarlo a parlare….che grande senso di frustrazione che provo quando mi trovo in queste situazioni. Ma sono semplicemente una mamma e non sempre ho la soluzione a portata di mano.

Secondo me i bambini non solo sono macchine progettate per ucciderci, ma sono dei piccoli, infidi esserini che continuamente ci mettono alla prova, ci studiano, analizzano ogni nostro singolo gesto, ogni nostra reazione per scoprirci, conoscerci e usare le loro armi al momento opportuno.

I bambini la sanno molto più lunga di noi genitori.

Ammettetelo: quante volte vi siete sentite delle madri demmmerda perché all’ennesimo capriccio avete sbottato e rimproverato come dio comanda i vostri pargoli per sentirvi poi dopo solo un minuto delle madri degeneri? E si, perché in noi il senso di colpa aleggia di continuo: ci sentiamo in colpa perché lavoriamo, ci sentiamo in colpa perché stiamo a casa, ci sentiamo uno schifo perché non stanno bene e lo stesso li abbiamo mandati a scuola, ci sentiamo delle scellerate perché li abbiamo lasciati qualche minuto in più davanti alla tv perché brutte egoiste che non siamo altro volevamo avere un attimo di tregua…. Insomma per un motivo o per un altro passiamo le giornate a torturarci con i sensi di colpa.

E quando proprio non sappiamo che fare, non riusciamo a trovare il modo giusto di reagire, vorremmo tanto che qualcuno trovasse la risposta al postro nostro, ma no care mie, rassegnatevi: un manuale d’istruzioni per genitori perfetti non è stato ancora inventato e quindi armatevi di pazienza, coraggio, calma e cercate di fare il meglio che potete, tanto alla fine sti nani quando diventeranno adolescenti comunque vi manderanno a caga….. anche se siete stati le migliori madri del mondo!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*