Principessa Kate incinta del terzo figlio… E se non fosse stata una lady?

Kate Middleton incinta del terzo figlio
Kate Middleton incinta del terzo figlio: ma se non fosse stata una lady avrebbe sfornato il terzo pargolo con la stessa leggerezza?

La famiglia reale inglese ha dato l’annuncio, Kate è incinta del terzo figlio.

Dopo il primogenito nato nel 2013 e la piccola venuta al mondo nel 2015, la principessa che abbiamo “visto” intenta nelle ramanzine per gestire i capricci dei suoi piccoli come tutte le mamme di questo mondo, è di nuovo in attesa e come per le due precedenti gravidanze, soffre di iperemesi gravidica, una forma acuta di nausea che porta a vomitare più volte durante il giorno (e la notte), motivo per cui sarà sotto stretto controllo medico nella sua abitazione reale e non potrà prendere parte a tutti gli eventi.

Non sembra ci siano rischi per la gravidanza ma il bambino (o la bambina, ancora è presto per conoscere il sesso) potrebbe nascere sottopeso.

Tralasciando il fatto della disponibilità di medici direttamente a casa sua, giustamente è una famiglia reale e può permettersi ben altro; ma io che sono mamma di un bimbo di 2 anni che sta con me 24 ore su 24, non ho neppure il tempo per pensare di farne un altro per il momento! Allora mi domando quante notti la principessa ha passato insonni, quanti pannolini ha cambiato durante il giorno, quanto le sue tette siano flosce e cadenti per l’allattamento, quanto tempo per sé ha avuto fino ad ora… Ovviamente è superfluo domandarsi quanta fatica faccia per arrivare a fine mese, economicamente parlando.

Non è escluso che ci siano mamme che hanno la voglia, la possibilità, il coraggio e qualche altro ingrediente mistico per avere tanti figli, personalmente le ammiro e mi chiedo anche come facciano, io a volte al pensiero di dover ricominciare tutto da capo tra poppate, risvegli notturni e quant’altro già mi stanco, eheheh.

Certo la notizia del lieto evento e di un altro fiocco, azzurro o rosa che sia, dà gioia e felicità, ma alcune domande partono spontanee, almeno a una mamma comune mortale come lo sono io. Anche io ho vomitato durante TUTTA la gravidanza, non ho avuto un medico che mi abbia diagnosticato o meno l’iperemesi gravidica, fatto sta che il mio bambino cresceva bene anche perché qualche chiletto in più ce l’avevo già, se non altro dopo il parto ero più magra che prima di essere incinta. Insomma, mio figlio non ha corso il rischio di nascere sottopeso, difatti alla nascita era un bel panzarotto coccoloso di passati tre chili e seicento.

Meno male che ci pensano i reali inglesi a sfatare le statistiche secondo cui si fanno sempre meno figli!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*