Leggere ai figli quanto è importante!

L'importanza di leggere ai figli
Leggere ai propri figli è importate per instaurare un rapporto

Leggere ai figli è importantissimo per aumentare in loro il livello cognitivo e la capacità di ascolto

Quante di voi hanno un marito che la sera si mette a leggere un libro ai figli? Ve lo chiedo perchè stando ai sondaggi sembra che gli uomini che leggono la storia della buona notte ai figli stia aumentando. Sembra infatti che anche i papà si divertano come le mamme (IO lo dubito…) a passare un po’ di tempo con i propri bambini.

Fin da piccolissimi la lettura è un mezzo importante per instaurare un rapporto affettivo con la propria famiglia. Serve come mezzo per creare un rituale della buona notte, essenziale per i bambini. Insisto sul fatto che bisogna parlare con i propri figli per aiutarli a portare fuori le loro emozioni e questo è un modo. Sembra, ma solo il fatto di raccontare una storia aumenta in loro la capacità di ascolto. Il mio piccolino se non legge le sue storie preferite tutte le sere non va a dormire e protesta.

Non hai scampo, quando arriva l’ora con il marito ci si nasconde come a scuola durante l’interrogazione. Ma alla fine chi decide è sempre lui: mamma mi leggi una storia? Papà dove vai? Vieni qui a farmi compagnia e mi leggi una storia?

Come per tutte le cose, bisogna saper scegliere bene; la scelta del libro da leggere ai figli richiede tempo. Ci sono libri che hanno una morale, alcuni che cercano di passare delle regole da seguire; quelli secondo me da prendere con le pinze sono quelli drammatici con finali assurdi. Non ho mai capito perchè dobbiamo tormentare i nostri pargoli con streghe, uomini neri o lupi cattivi.

Secondo me, da mamma infame, dobbiamo vendicarci perchè non ci fanno dormire di notte!

La lettura come condivisione fra genitore e figlio per creare un contatto ed uno scambio duraturo.

Ci sono diversi studi che confermano quanto sia importante leggere ai propri figli, e non vale ascoltare audio libri! Che ci crediate o no, i nostri bambini sentono la nostra voce anche dalla pancia della mamma e si abituano al suo suono. Il tono, il timbro della nostra voce sono unici e non possiamo fregarli. Mio figlio anche se non sa leggere guai se salto anche una parola: mi corregge subito!

Il cervellino dei nostri bimbi è già molto complesso prima dei 2 anni di età e sentire una voce nota stimola la sua crescita. Vi consiglio comunque di forzare mai la lettura ai propri figli, quando desiderano leggere ve lo chiederanno loro stessi e state sicuri che solo in quel caso sono disposti ad ascoltarvi fino alla fine della storia.

Se cercate qualche libro interessante, noi abbiamo scoperto questa raccolta della Giunti editore: Topo Tip, che racconta le vicissitudini di questo topolino che proprio come i nostri figli, non accetta facilmente le regole, fa i capricci, non vuole andare a scuola.

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. E...STATE in cascina, laboratori per bimbi esploratori della natura
  2. Un'idea geniale per spingere i figli a leggere: dov'è la password del wifi?
  3. Il libro per far addormentare i nostri bambini: Fai 'sta cazzo di nanna

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*