Salviamo Elisa: anche i Vip si mobilitano per aiutarla a trovare un donatore di midollo osseo

salviamo elisa, la bambina afferta da leucemia
Salviamo Elisa: ancora non è stato trovato un donatore di midollo osseo compatibile
La piccola Elisa ha una possibilità su 100.000 di trovare un donatore di midollo osseo compatibile, e anche se ogni giorno che passa la situazione si fa più difficile, le speranze non svaniscono per la bimba di 3 anni di Pordenone, affetta da una forma rara di leucemia.
Possiamo solo immaginare lo stato d’animo dei suoi genitori: un papà e una mamma vorrebbero sempre proteggere i propri figli, ma contro certe cose la volontà non basta; certo si può fare di tutto e tentare l’impossibile, ed è quello che stanno facendo anche tanti personaggi del mondo dello spettacolo a livello mondiale.
Anche Fiorello e Anastacia, per citarne qualcuno, si sono mobilitati ed invitano tutti a recarsi al centro più vicino per la tipizzazione, ossia un’analisi che tramite un campione di saliva o un semplice prelievo può confermare o meno la compatibilità con la piccola Elisa.
Anche sulla pagina Facebook salviamo Elisa ci sono appelli e foto delle tante persone dal mondo che si apprestano ad effettuare il test di compatibilità e il loro invito a recarsi nei centri.
Per essere donatore bisogna avere tra i 18 e i 35 anni, avere un peso di almeno 50 chili e non avere malattie del sangue o gravi patologie.
Siamo tutti probabili donatori e uno tra noi potrebbe avere la compatibilità di midollo osseo necessaria a salvare Elisa, dovrebbe bastare già questo per smuovere gli animi e le coscienze a sottoporsi al test.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*