Seggiolini auto: non tutti i modelli in vendita garantiscono sicurezza

sicurezza dei seggiolini auto
Non tutti i seggiolini superano il test di sicurezza in auto

Silvia Bollani, esperta nel settore seggiolini auto per Altroconsumo, ha stilato un elenco di seggiolini che sono tutt’altro che sicuri. I normali test effettuati secondo l’Euro NCAP (l’ente europeo che si occupa di valutare la sicurezza delle automobili), cui sono sottoposti i seggiolini per auto prevedono una velocità pari a 50 km/h ma aumentando la velocità a 64 km/h si è visto come, in caso di urto frontale, una serie di seggiolini si staccano dalla base isofix provocando inevitabilmente danni ai bambini, che potrebbero letteralmente sobbalzare.

I seggiolini che non hanno superato il test di sicurezza in auto sono: Recaro Optia, con base Recaro SmartClick ed il gruppo 1 Jané Grand, quello fino ai 18 kg.

L’associazione dei consumatori chiede quindi che vengano ritirati dal mercato e per coloro che già ne fanno uso, di sostituirli eventualmente rimborsando l’acquisto.

Quando si diventa genitori bisogna prima di tutto preoccuparsi della sicurezza dei bambini e quelli che si apprestano ad acquistare un seggiolino per auto vogliono sicuramente proteggere i propri figli e tenerli al sicuro da eventuali urti, oltre a evitare il rischio di incorrere alle sanzioni previste dalla legge, e trovare sul mercato dei modelli che non garantiscono incolumità ai piccoli lo trovo alquanto assurdo: se non garantiscono sicurezza, perché sono ancora in vendita?

Vale quindi la vecchia e saggia regola secondo cui prima di effettuare un acquisto, bisogna documentarsi e prendere tutte le informazioni necessarie, a maggior ragione quando riguarda la salute e il benessere dei nostri figli.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*