Settimana Mondiale dell’allattamento al seno

allattamento materno
Allattare al seno il proprio bambino è un atto carico di amore e naturalezza, se a qualcuno dà fastidio vedere una donna che allatta, beh... Può anche non guardare!

Dall’ 1 al 7 agosto si celebra la Settimana Mondiale dell’allattamento al seno e l’obiettivo è quello di estendere quanto più possibile la pratica di quello che è l’atto più naturale al mondo.

Delle circa 190 nazioni su cui si è effettuata un’analisi risulta infatti che solo il 40% dei neonati al di sotto dei 6 mesi viene allattato al seno (dati raccolti dall’UNICEF e dall’OMS); non sono necessari grandi investimenti in denaro per far sì che la percentuale di neonati allattati al seno sotto questa fascia d’età arrivi almeno al 50%, e gli studi garantiscono che basterebbe a salvare la vita di oltre 500 mila bambini!

Forse non sono ancora ben chiari i benefici che ne conseguono sia per il bambino che per la mamma: innanzitutto il latte materno protegge da malattie che molto facilmente possono colpire i neonati e rappresenta la fonte unica ed essenziale di nutrimento; basti pensare che non si è tuttora riusciti a riprodurre artificialmente le molecole di cui è composto il latte materno, inoltre le mamme che allattano hanno meno probabilità di incorrere al tumore al seno o alle ovaie.

Se poi vogliamo parlare del fattore economico, l’allattamento al seno è senza dubbio economico, ha il vantaggio di essere “sempre pronto” e sempre alla giusta temperatura! Salvo casi in cui non vengono annotati i necessari accrescimenti nel neonato, al latte materno viene affiancato il latte artificiale ma le indicazioni pediatriche prevedono che, accanto ad esso, venga sempre proposto il latte materno, sempre ricco di anticorpi.

Come un po’ in tutte le cose, anche per quanto riguarda l’allattamento al seno c’è chi arriva agli eccessi e prolunga la cosa anche fino ai 4, 5 o 6 anni del bambino, come nel caso delle mamme allattine: lungi da me il giudicare, ma personalmente non allatterei mio figlio una volta cresciuto, credo che al più un paio d’anni possono bastare (e già 2 mi sembrano tanti).

Siamo nell’epoca in cui vengono proposte immagini e filmati di donne mezze nude in ogni dove e in ogni ora, eppure le mamme che in luoghi pubblici devono allattare i loro piccoli vengono ancora viste come inopportune e fuori luogo.

 

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Mak up in gravidanza e allattamento: scegliete i prodotti giusti!
  2. Kate Middleton incinta del terzo figlio, ma se non fosse stata una lady?

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*