Figli e futuro: spero che mio figlio diventi uno Youtuber

futuro per i figli
Cosa possiamo augurarci per il futuro dei nostri figli? Forse dovremmo volere solo che siano sereni e felici

Figli e futuro: Cosa dobbiamo augurarci per il loro bene? Cosa dobbiamo sperare per loro affinchè crescano sereni e felici?

Io mi auguro che mio figlio diventi uno Youtuber. Calciatore no, ci ho sperato, ma le abilità calcistiche non rientrano assolutamente nelle sue corde. Però si lo youtuber potrebbe farlo. L’importante è che abbia idee insulse e spari cazzate.

Spero davvero che non venga un giorno a dirmi che vuole fare il dottore, l’insegnante o che so io l’avvocato. Se la situazione rimane come quella di oggi, rischierebbe di fare il precario a vita e dovremmo tenerlo sul groppone chissà fino a quando. E nemmeno potrà contare sulla nostra pensione perchè con tutte queste riforme col cacchio che io e mio marito riusciremo ad andare in pensione. Noi moriremo lavorando.

E se le cose restano così, spero proprio che mio figlio decida di fare lo youtuber. Si chiude in cameretta, spara un po’ di cazzate, fa dei video (non è che servano chissà quali attrezzature) e stando alla tendenza del momento, più cazzate spara, più avrà follower. E più follower avrà, più aziende lo contatteranno per fargli fare le pubblicità. E forse riuscirà a fare più soldi di me e mio marito messi insieme e potrà pensare lui alla nostra pensione o almeno avrà i soldi sufficienti per chiuderci in un ospizio.

So che la mia visione è un po’ estrema, ma se vi guardate intorno sembra che la direzione che sta prendendo il mondo sia proprio questa. Oggi i valori sono completamente cambiati. I nostri genitori speravano che noi andassimo all’università (la laurea e il diploma erano considerati lo strumento indispensabile per trovare un lavoro). Oggi no, oggi ci auguriamo che i nostri figli non vadano all’università ma preferiscano imparare un mestiere, oppure che diventino veline, calciatori, ballerini, cantanti. Tra un po’ avremo più calciatori che medici (così se queste star del pallone un giorno dovessero rompersi una gamba non ci sarà più un medico in grado di mettergliela a posto).

Scherzi a parte io mi auguro che mio figlio un giorno riesca a fare quello che desidera perché così sarà felice. Oggi la felicità sembra essere un obiettivo difficile da raggiungere, ci siamo complicati la vita all’inverosimile, corriamo sempre, non parliamo con i nostri figli, ci preoccupiamo di riempire le loro giornate con corsi e sport e siamo noi stessi degli insoddisfatti.

Non siamo contenti di quello che abbiamo: il lavoro, la casa, gli impegni, ormai tutte le cose appaiono ai nostri occhi pesanti e stressanti. Non riusciamo più a goderci la vita. Ma ne vale veramente la pena?  Non è che stiamo perdendo di vista ciò che conta veramente? Fermiamoci un attimo e pensiamo a come potremmo semplificarcela la vita, perché a complicarla siamo stati bravissimi e quel che è peggio, la stiamo complicando anche ai nostri figli

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*