Violenza sulla donne: non bisogna mai avere paura di denunciare!

Violenza sulle donne: è importante denunciare sempre
Non bisogna mai avere paura di denunciare un abuso o un maltrattamento

Sembra assurdo ma purtroppo sono ormai all’ordine del giorno notizie riguardanti violenze sulle donne. Donne violentate dai loro stessi compagni o brutalmente maltrattate  e stuprate da sconosciuti. Molte di loro per paura tacciono e questo silenzio molto spesso, TROPPO spesso, le porta alla loro stessa morte, come è accaduto alla donna picchiata e uccisa dal marito perché non aveva lavato i piatti.

Quando sento queste cose mi viene la pelle d’oca e mi chiedo ma come è possibile che esistano delle bestie simili? Com’è possibile che tante donne preferiscono subire in silenzio e sopportano schiaffi, pugni, insulti, dai loro stessi compagni piuttosto che correre a denunciarli?

Non c’è spiegazione che tenga per comprendere un simile comportamento. Non è questione di mentalità o di religione, per me c’è solo una spiegazione plausibile a tutto ciò: gli uomini che si macchiano di questi crimini non sono uomini, sono delle bestie, dei malati. Nessun uomo sano di mente potrebbe comportarsi in un modo tanto animalesco, nemmeno se la religione a cui appartiene dice che le donne sono in una posizione inferiore rispetto all’uomo.

Non bisogna mai aver paura di denunciare un abuso

Eppure sono ancora troppi i casi di donne che per paura non denunciano, come dichiarato dall’avvocato Giuseppe De Lalla, penalista di Milano esperto in materia di reati sessuali.

In un’ intervista l’avvocato penalista milano ha infatti dichiarato che “Bisogna rassicurare le donne sul fatto che è sempre bene denunciare la violenza sessuale. Non devono temere di non essere credute. La legge le tutela”. Proseguendo l’intervista l’avv. De Lalla che si è trovato anche ad affrontare un caso di presunta violenza di gruppo,  spiega che in passato era molto più difficile per una donna dimostrare che era stata vittima di una violenza sessuale, ma oggi non è più così, perché purtroppo che molto spesso il tacere e subire in silenzio, può salvare la vita alla donna vittima dell’abuso, ma questo non significa che il rapporto sia stato consenziente.

Io per fortuna non mi sono mai ritrovata in una situazione del genere e quindi non capirò mai come si possa sentire una donna che sia stata privata della sua dignità, che sia stata così brutalmente violata nella sua intimità, ma credo fermamente che non dobbiamo MAI avere paura di denunciare un abuso.

Credo che uno dei motivi per cui tante donne vengano ripetutamente maltrattate dai loro compagni sia proprio la paura. Ma non bisogna dargliela vinta a queste bestie ed è importante farsi aiutare da chi sicuramente ha più competenze di noi, ma soprattutto ha una mente più lucida e preparata della nostra.

1 Trackback / Pingback

  1. In Arabia Saudita le donne potranno guidare ma solo a 40 anni

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*